Aggiornamenti questione petizione…

24 10 2007

21/03/08: Ho chiuso i commenti agli articoli, il blog è formalmente chiuso da novembre 2007, non ho il tempo di gestire la cosa. Non so quale catena linki al mio blog e non so chi mi “spacci” come fonte, come è stato scritto più e più volte (e non mi sto a ripetere, abbiate la pazienza di leggere!) anche io ho ripreso la notizia da altri blog QUINDI NON SO RISPONDERE ALLE VOSTRE DOMANDE.  

8/11/07 ATTENZIONE! come potete leggere “qui” arriva la conferma che il cane è stato alimentato per tutta la durata della mostra. Il testo della petizione che circola in rete da giorni quindi NON E’ corretto, l’animale NON E’ morto di stenti a causa della mostra.

Questo mio post è doveroso. Vedo che avete partecipato in tantissimi alla discussione e mi scuso per non poter rispondere a tutti. Non avrei mai immaginato una partecipazione così alta, anche perchè di solito questo blog lo leggiamo in tre/quattro persone.

Apprendo dai commenti, dai referral e da altri siti che in questi giorni si sta diffondendo la notizia che, secondo alcuni, il cane non sia deceduto ma sia riuscito a scappare il giorno seguente (o pochi giorni dopo) l’inaugurazione della mostra. Qualora la notizia fosse confermata vi terrò aggiornati.

Mi è stato chiesto, inoltre, se questa non fosse una bufala e/o una leggenda metropolitana. Non posso, neanche in questo caso, rispondervi con certezza. A quanto pare, sempre facendo riguardo ai blog da cui ho ripreso la notizia, sembra che questa mostra sia realmente esistita.

Purtroppo io, come voi, non dispongo ne di informatori privilegiati tantomeno di canali preferenziali sulla notizia. Come scrivevo nel precedente post, la notizia è stata presa sia da comunicazioni di conoscenti che da altri siti internet, per lo più in lingua spagnola e inglese. Per questo io non posso rispondere, purtroppo, a tutti i vostri quesiti.

Se avete dimestichezza con lo spagnolo e l’inglese vi lascio i link da cui ho appreso la notizia in modo da avere una visione più completa dell’accaduto. Se qualcuno ha maggiori informazioni a riguardo può naturalmente utilizzare la sezione commenti.

http://www.marcaacme.com/blogs/analog/index.php/2007/08/22/5_piezas_de_habacuc

http://reiskeks.blogspot.com/2007/10/boycott-guillermo-habacuc-vargas_18.html

http://reiskeks-natividad.blogspot.com/2007/10/boycott-guillermo-habacuc-vargas.html

http://miami.craigslist.org/pet/456133270.html

http://www.care2.com/c2c/groups/disc.html?gpp=3109&pst=881789&archival=&posts=12

Quotidiani:
SPIEGEL http://www.spiegel.de/kultur/gesellschaft/0,1518,512799,00.html

LA NACION http://www.nacion.com/ln_ee/2007/octubre/04/aldea1263590.html





Boycott Guillermo Habacuc Vargas!

21 10 2007

 19/03/08: Nonostante il blog sia chiuso da mesi, continuano a perpetrarsi comportamenti NON CONSONI a questo luogo. Insulti, minacce, maleducazione non sono assolutamente graditi ne tollerati. RICORDO che questo NON E’ un forum, e nemmeno il vostro blocco appunti per scrivere tutte gli improperi che vi passano in testa! Considerata l’incapacità di portare avanti un dibattito CIVILE, sono contretto a bloccare la possibilità di commento e, nei prossimi giorni, provvedere alla totale cancellazione del suddetto blog.

8/11/07 ATTENZIONE! come potete leggere “qui” arriva la conferma che il cane è stato alimentato per tutta la durata della mostra. Il testo della petizione che circola in rete da giorni quindi NON E’ corretto, l’animale NON E’ morto di stenti a causa della mostra.

UPDATE: leggi il post successivo per la lista delle fonti e per discutere della veridicità della notizia.

Ricevo una notizia da un’amica e sono davvero shoccato. L’ “artista” Guillermo Habacuc Vargas ha organizzato una cruenta esposizione in un museo: un cane è legato ad una corda e gli è impedito di alimentarsi. In aggiunta, le mura che circondando l’animale sono ricoperte di scritte create utilizzando croccantini per cani. Inutile dire che il povero animale è deceduto poco tempo dopo l’inizio della mostra… Non riesco a capire come nessuno possa essere intervenuto per impedire questa tortura… Molte fotografie mostrano il pubblico intendo a guardare la mostra, con free drink e stuzzichini fra le mani, fregandosene altamente della vita di questo animale. L’ “artista” si giustifica sottolineando che, siccome il cane è randagio, prima o poi sarebbe morto comunque…

Sono davvero schifato e shoccato e non esprimo il mio pensiero sull’ “artista” in questione perchè cadrei nel turpiloquio…


(fonte immagini: marcacme.com)

Ora questo “artista” sta per rappresentare il proprio paese alla Biennal Central America Honduras 2008. Esiste una petizione online volta ad impedire che questo avvenga:

boicottiamo Guillermo Habacuc Vargas!

io l’ho già firmata, sperando che serva a qualcosa. Bisogna impedire a simili personaggi di proliferare.